Lo stile nordico (o scandinavo) è un tipo di arredamento che si ispira alle case del nord Europa, le cui caratteristiche principali sono la sobrietà e i colori chiari. Questo stile è nato con una funzione ben precisa, ossia quella di rendere più luminosi gli ambienti delle case scandinave, che durante l’inverno godono di pochissime ore di luce. In seguito lo stile nordico si è diffuso nel resto del mondo, inventando un nuovo modo di rendere la casa elegante, ma con sobrietà.

Attenzione però: l’arredamento in stile nordico è solo apparentemente semplice e senza sforzo. In realtà è studiato nei minimi dettagli, sia per quanto riguarda la scelta dei mobili, che nell’uso degli spazi e di una specifica palette di colori.

Vediamo qualche suggerimento per arredare in stile nordico e un po’ di idee da mettere in pratica in ogni stanza.

Caratteristiche generali dello stile nordico

L’arredamento in stile nordico si distingue innanzitutto per tre aspetti:

Luminosità

Il primo consiglio che ti do per arredare in stile nordico è di evitarlo se hai una casa molto piccola o poco illuminata. Questo tipo di arredamento è infatti tipico delle case spaziose e con ampie finestre della Scandinavia, perciò non avrebbe senso tentare di riprodurlo in un ambiente di piccole dimensioni, perché non si otterrebbe l’impatto visivo desiderato.

Naturalmente qui in Italia le case non hanno finestre così grandi, ma si può comunque integrare la luminosità naturale con delle lampade disposte in modo strategico, basta che lo spazio sia sufficientemente ampio.

Tonalità chiare

Un altro modo per rendere l’ambiente più luminoso è utilizzare colori chiari, sia per l’arredamento, che per le pareti e il pavimento. Il bianco è la scelta più azzeccata, anche se, utilizzato da sol,o risulterà un po’ freddo. Il consiglio è perciò di spezzarlo con altre tonalità come il beige, l’avorio o l’azzurro pallido.

Si possono poi utilizzare dei toni più scuri a contrasto, come il nero, il blu e il grigio, che saranno perfetti per rifiniture e dettagli (ad esempio cornici, maniglie…). Un altro colore adatto allo stile nordico è il verde delle piante in vaso, che sono ottime come decorazione e per aggiungere un tocco eco friendly alla casa.

Uso del legno

Tra i materiali più utilizzati vi è sicuramente il legno. Questo esprime perfettamente le caratteristiche di naturalità e semplicità tipiche di questo stile di arredamento. Il legno dà alla casa un aspetto caldo e accogliente, oltre ad avere proprietà isolanti (ottimo quando fa freddo!).

Anche in questo caso, sono da preferire le tonalità più chiare; via libera quindi a tipologie di legno come

  • Frassino
  • Betulla
  • Larice
  • Rovere sbiancato

Il legno viene lasciato al naturale, in modo che rimangano visibili i nodi e le nervature. Oltre ai mobili in legno, un must dello stile nordico è il parquet. L’ideale sarebbe avere quello in legno vero, ma anche un grès a effetto parquet fa comunque la sua figura.

Mobili e decorazioni

Linearità e sobrietà sono essenziali in una casa arredata in stile nordico. Evita quindi di sovraffollare gli ambienti con troppi mobili o elementi decorativi. Il rischio è infatti di ritrovarti in uno spazio troppo caotico e frammentato, e che quindi venga meno l’effetto di continuità e luminosità tipico dello stile.

Scegli quindi mobili e complementi d’arredo dalle linee semplici e squadrate, senza troppi fronzoli. Per rendere il tutto più accogliente punta invece su tende, coperte e cuscini in tessuti naturali come lana e cotone, che danno un senso di calore e comfort.

Come decorazioni, non devono mancare quadri e stampe, rigorosamente raggruppati per misura o tema, in modo da rendere il tutto più ordinato. Non devono poi mancare le candele, per illuminare le stanze nelle sere d’inverno. Per quanto riguarda le fantasie, scegli infine motivi geometrici e poco vistosi, come piccoli triangoli o pois.

Un’idea per ogni stanza

Per concludere, ti lascio qualche spunto per arredare ogni stanza in stile nordico. Per quanto riguarda la zona living, l’ideale sarebbe disporre di un grande open space tra cucina e soggiorno, arredato con mobili chiari e senza troppi divisori tra gli ambienti.

La cucina

In cucina sono d’obbligo un top e delle mensole in legno, dove andrai a riporre tutte le suppellettili in modo ordinato. Attorno al tavolo puoi inserire delle sedie a bastoncini; se lo spazio lo consente, puoi inoltre posizionare una grande cassapanca ad angolo, che renderà l’atmosfera ancora più accogliente.

Il salotto

In salotto non può mancare il simbolo dell’arredamento in stile nordico per eccellenza, ossia la libreria alta a tutta parete. Non dimenticare coperte e cuscini sul divano e un grande tappeto di pelo, che regaleranno calore e comfort.

La camera da letto

In camera da letto evita troppi soprammobili, e punta tutto sulla semplicità, inserendo ad esempio un letto dalla testiera in legno squadrata o un tavolino al posto del comodino. Se ti piace l’idea di avere una cabina armadio, puoi realizzarne una in cartongesso. Questo materiale è perfetto, in quanto si sposa perfettamente con le caratteristiche di linearità e continuità.

Il bagno

Infine, sembrerà incredibile ma anche il bagno può avere un tocco in stile nordico (e senza doverlo per forza trasformare in una sauna svedese!). Il suggerimento è di optare per un pavimento in grès a effetto legno, in modo da non dover utilizzare del vero parquet, che rischierebbe di rovinarsi con l’umidità. Scegli poi una vasca da bagno o un box doccia di grandi dimensioni, ideali per creare un’atmosfera di relax.