Il divano è il cuore del salotto, dove si guarda la tv e si chiacchiera. Ḕ quindi importante che sia confortevole e che ci permetta di rilassarci dopo una lunga giornata. Negli ultimi tempi è diventato inoltre un elemento di design, in grado di dare carattere a un ambiente e definirne lo stile.

Spesso quindi, per cambiare volto al salotto, basta scegliere un divano di un colore acceso o di una forma particolare, e lo spazio risulterà completamente trasformato. Senza contare che cambiare solo il divano costa decisamente meno che cambiare tutto l’arredamento!

Le ultime tendenze per il divano hanno proposto modelli di grande comfort e qualità, con un occhio particolare alle forme e colori. Via libera quindi a:

  • Tinte vivaci
  • Sedute iper-comode
  • Forme componibili e personalizzabili

Ecco una breve carrellata di tutte le novità e qualche consiglio per scegliere il modello più adatto al tuo salotto.

Colori e sfumature

Un divano colorato mette subito allegria, e mai come in questo periodo è di grande tendenza. Se sei amante della moda, la combinazione di colori più in voga è data dalle due tinte scelte da Pantone per quest’anno, ossia Ultimate Grey e Illuminating Yellow.

Si tratta di un abbinamento di grigio e giallo acceso di forte impatto visivo, perfetto per un salotto in stile moderno con mobili in legno scuro e acciaio. Naturalmente, se non ami gli accostamenti di colore così estremi, puoi comunque contare su tinte vivaci come il blu elettrico e il verde salvia, ugualmente di carattere ma non così forti.

Un altro esempio può essere il classico rosso, perfetto sia per un salotto minimal con arredi bianchi, sia in versione scura per un salotto classico. Per chi invece preferisce mantenersi sui toni neutri, i colori chiari come bianco e beige sono sempre di gran tendenza. In particolare quest’anno è di moda la tonalità Brave Ground, un marrone che ricorda i colori della terra.

Linee morbide

Rispetto a qualche anno fa, dove prevalevano le forme squadrate e geometriche, le tendenze arredamento del periodo vedono un ritorno alle linee morbide a avvolgenti. Abbiamo quindi schienali e braccioli di forma tondeggiante e l’utilizzo di tanti cuscini come decorazione.

A questo proposito sono perfetti i modelli trasformisti con braccioli e schienale allungabili, in grado di diventare un divano letto e dare il massimo del comfort in ogni momento della giornata. Un modello di ultima generazione è inoltre quello con i braccioli simili ad ali, che possono cambiare angolazione fino a diventare un comodo tavolino.

Sempre restando in tema di linee morbide, un’altra tendenza che non passerà mai di moda sono i divani vintage. In particolare quest’anno abbiamo il grande ritorno del modello Chesterfield, realizzato in un tessuto che ricorda l’interno delle vecchie carrozze inglesi dei primi del Novecento.

Si tratta di un divano elegantissimo, che darà un tocco di classe al tuo salotto e piacerà anche agli ospiti. Sceglilo sia per un ambiente dai toni classici, sia per un dallo stile industriale che fonde materiali come metallo e legno.

A ognuno la sua composizione

Se hai la fortuna di possedere un salotto di grandi dimensioni, allora non c’è niente di meglio che sbizzarrirti con i divani modulari. Questa tendenza vede diversi elementi (divano a due o tre posti, pouff…) da abbinare in varie composizioni in base alle esigenze.

Può essere un’ottima idea ad esempio se hai spesso ospiti, oppure per creare il perfetto angolo tv davanti a un maxi schermo. La cosa interessante è che un divano modulare si adatta qualunque sia la forma della stanza; puoi insomma creare il tuo modello, che darà un’impronta unica al salotto. Non da ultimo, un modello componibile di questo tipo è comodissimo, perché può includere anche una penisola laterale, dove potersi rilassare a fine giornata.

In vendita puoi trovare divani modulari di diverse forme e colori, con cui ci si può sbizzarrire secondo il proprio gusto. Ḕ possibile creare una composizione lineare oppure divertirsi ad inserire elementi curvilinei. Per un tocco di originalità in più si possono inoltre mixare insieme due colori, magari optando per una tonalità vivace e una più neutra.

Come scegliere un divano di stile

Ora che ti ho elencato le diverse tendenze del periodo per quanto riguarda il divano, vediamo infine qualche consiglio per sceglierlo al meglio. Considera che seguire la moda è bello, ma non sempre il modello più in voga è quello giusto per il salotto di casa.

Bisogna infatti considerare alcuni fattori come

  • Le dimensioni e la forma della stanza
  • Il tipo di arredamento
  • La funzionalità
  • L’effetto estetico

Per prima cosa prendi bene le misure: non c’è niente di peggio che ritrovarsi con un divano troppo ingombrante che non sai dove mettere! Valuta poi l’uso effettivo che ne farai. Per guardare semplicemente la tv va benissimo un tradizionale divano a due o tre posti, mentre se prevedi di ospitare qualcuno per la notte, opta per uno dei nuovi modelli trasformisti.

Bisogna poi riservare un po’ di attenzione anche al colore dei mobili e delle pareti. Con un arredamento chiaro ad esempio, staranno benissimo divani dalle tonalità accese. Viceversa, con mobili e pareti scuri va decisamente meglio un divano in tinta neutra altrimenti il rischio è che la stanza risulti cupa, specialmente se è di piccole dimensioni.

Un divano di stile, infine è quello che più si adatta al contesto del salotto, dando un senso di armonia. Segui pure quindi le tendenze moda, ma sempre con un occhio all’estetica generale!